THE INTERNATIONAL GARDEN FESTIVAL, THE CHÂTEAU, THE STABLES, THE HISTORIC GROUNDS AND THE CONTEMPORARY ART INSTALLATIONS AND EXHIBITIONS ARE OPEN TO VISITORS.  
Français English Italian Germany Spain Neederland Portugal China Japan Русский
   

 
 


Logo de la Région Centre


Logo Google + Logo Facebook Logo Twitter

Inscription à la newsletter du Domaine de Chaumont

logo de l'UNESCO

Arbres remarquables Jardins remarquables Logo Qualité Tourisme
 

ACCOGLIENZA E ATTUALITÀ

A meno di 200 chilometri a sud di Parigi, tra le città di Tours e Blois, si nasconde un tesoro di poesia. Oasi naturale, promontorio appollaiato a 40 metri al di sopra della Loira selvatica, il Domaine de Chaumont-sur-Loire, proprietà della Regione Centro, vi apre tutto l’anno le porte del suo castello e del suo parco e, da aprile a fine ottobre, dell’irrinunciabile Festival Internazionale dei Giardini. Il castello, che fu la proprietà di Caterina de’ Medici, di Diana di Poitiers e della Principessa di Broglie vi accoglie in tutte le stagioni con i suoi interni calorosi e riccamente arredati.

Nel castello o attraverso i sentieri del parco, le installazioni di numerosi artisti contemporanei sapranno stupirvi, sedurvi ed emozionarvi. Nel 2015, 15 nuovi artisti prenderanno possesso della tenuta, del parco e delle sue dépendance: nel castello, l’artista americano Gabriel Orozco con i suoi magnifici «fiori fantasmi», gli artisti svizzeri Gerda Steiner e Jörg Lenzlinger con il loro surrealistico giardino sospeso, il Brasiliano Tunga con un’installazione spettacolare allestita nel maneggio delle Scuderie, lo scultore ganhese El Anatsui, con un eccezionale parato sistemato nella Galleria del Fienile. Potranno essere scoperti, nel parco storico, le sculture aracnee dell’artista tedesca Cornélia Konrads, la «Costellazione del Fiume» di Christian Lapie e l’albero cavaliere del Finlandese Antti Laitinen. Illustri fotografi, come Edward Burtynsky, Naoya Hatakeyama, Alex MacLean metteranno in scena, tramite immagini di un’incredibile bellezza, le devastazioni compiute dall’azione umana sulla natura, mentre Mélik Ohanian, Xavier Zimmermann e Jean-Christophe Ballot sveleranno lo splendore pittorico di alberi provenienti da tutto il mondo.

A Chaumont sur Loire, tutto invita all’emozione artistica.

 

Affiche du Centre d'arts et de Nature du Domaine de Chaumont sur Loire Affiche du chateau de Chaumont sur Loire Affiche du Centre d'arts et de Nature du Domaine de Chaumont sur Loire