Composizione della giuria 2019

Sotto la presidenza di Principe Amyn Aga Khan

published at 07/02/2019

Grande amante di arte e giardini, il Principe Amyn Aga Khan è all’origine del trasferimento riuscito, nel 2015, delle celebri giornate delle piante di Courson (Essonne) nella Tenuta di Chantilly (Oise).Progettato nel 1982 dal defunto Patrice Fustier e sua moglie Hélène ed in accordo con questi ultimi, questo appuntamento è rimasto irrinunciabile nel mondo del giardino.

Il Principe Amyn Aga Khan è un membro attivo del Consiglio d’Amministrazione della Fondazione per la protezione della Tenuta di Chantilly, creata nel 2005 da suo fratello maggiore, Sua Altezza l’Aga Khan IV, capo spirituale degli Ismaeliti nizariti, una comunità formatasi nel XI secolo.

La Fondazione ha ottenuto la responsabilità di preservare e promuovere il sito storico della Tenuta di Chantilly, per conto e in coordinamento con l’Istituto di Francia che ne è proprietario fino al 2025.

La missione della Fondazione è duplice: assicurare la perennità della tenuta, conformemente al legato del duca di Aumale all’Istituto di Francia avvenuto nel 1884, e promuovere la Tenuta di Chantilly nel paesaggio culturale mondiale.

Sin dalla sua creazione, la Fondazione ha pianificato e supervisionato un ampio programma di restauro e ristrutturazione, al fine di preservare tutta la tenuta (Castello, Parco e Grandi Scuderie). La Fondazione ha anche intrapreso numerosi progetti atti a proteggere e restaurare elementi storici e edifici sul sito, compresi i giardini e le collezioni d’arte, nell’ambito del miglioramento dell’offerta culturale e delle installazioni per i visitatori.

Nato nel 1937 a Londra, il Principe Amyn Aga Khan ottiene nel 1965 il diploma di Dottore della Graduate School of Arts and Sciences di Harvard.
Dal 1965 al 1968, è incaricato di missione presso il segretariato generale delle Nazioni Unite.
Crea, nel 1984, il Fondo Aga Khan per lo sviluppo economico.
Nel 2004,  è membro della commissione per le acquisizioni del Museo del Louvre.
Nel 2013, diventa Presidente del comitato cultura ed eventi della Fondazione per la protezione della Tenuta di Chantilly.

La giuria 2019

  1. Princepe Amyn AGA KHAN, Presidente della giuria
  2. Chantal COLLEU-DUMOND, Direttrice del Domaine e del Festival dei Giardini di Chaumont-sur-Loire
  3. Olivier BEDOUELLE, Paesaggista
  4. Bénédicte BOUDASSOU, Giornalista
  5. Richard CAYEUX,  Ingegnere agronomo, Creatore di iris
  6. Soazig DEFAULT, Paesaggista, giornalista
  7. Ariane DELILEZ, Segretaria generale della Federazione Francese del Paesaggio
  8. Jean-Marc DIMANCHE, Consulente artistico
  9. Pascal GARBE, Direttore degli Orti di Laquenexy [Moselle)
  10. Guillaume HENRION, Presidente dell’Associazione di Parchi e Giardini nella regione Centro-Valle della Loira
  11. Jean-Pierre LE DANTEC, Storico, scrittore, ingegnere e ex direttore della Scuola Nazionale Superiore d’Architettura di Parigi-La Villette
  12. Sylvie LIGNY, Giornalista, Presidentessa dell’AJJH (Associazione dei Giornalisti del Gardino e dell’Orticoltura)
  13. Dominique MASSON, Consigliere giardini, patrimonio mondiale, patrimonio culturale immateriale / DRAC Regione Centro-Valle della Loira
  14. Catherine MULLER, Presidente del Bureau National dell’UNEP (UNEP-Le imprese del paesaggio)
  15. Vincent PIVETEAU, Direttore della Scuola Nazionale del Paesaggio di Versailles
  16. Dany SAUTOT, Autore, commissario di esposizioni
  17. Bernard CHAPUIS, Paesaggista